Michelle Obama presenta "Becoming", racconta la sua vita e stronca Trump

. Esteri

Trump? Un "misogino". Nel suo libro autobiografico, "Becoming", l'ex first lady Michelle Obama ha parole dure per l'attuale presidente Usa e racconta la sua vita dall'infanzia fino all'arrivo alla Casa Bianca con il marito Barack. A 54 anni parla con tristezza di un aborto spontaneo di 20 anni fa: "Mi sono sentita sola e persa", ha raccontato alla rete televisiva Abc, perché non "sapevo quanto fosse comune, visto che non se ne parla" e poi spiega di aver utilizzato la fecondazione in vitro per avere le due figlie Malia e Sasha, che oggi hanno 20 e 17 anni. Nel libro, che uscirà martedì e di cui l'Associated Press ha avuto una copia, la moglie dell’ex presidente racconta del vero e proprio shock la notte dell'elezione di Trump e critica in modo severo il tycoon per i suoi atteggiamenti nei confronti delle donne, anche verso la rivale Hillary Clinton, oggetto durante uno dei dibattiti presidenziali di un vero e proprio "stalking", con l'utilizzo del linguaggio del corpo: "L'ha seguita sul palco e si è avvicinato troppo, cercando di sminuirne la presenza". Imperdonabili poi le falsità contro il marito Barack riguardo la sua presunta cittadinanza non americana: "L'intera vicenda è stata una pazzia e una meschinità - denuncia Michelle -, con dentro intolleranza e xenofobia. Ma era anche pericolosa", perché poteva provocare "deliberatamente dei matti. Donald Trump con le sue insinuazioni ha messo la sicurezza della mia famiglia in pericolo. E per questo non lo perdonerò mai". L'anno prossimo uscirà un libro di memorie dell'ex presidente Barack Obama e la coppia ha fatto sapere che donerà una "parte significativa" dei proventi in beneficenza. Il tour promozionale di Michelle Obama partirà martedì da Chicago e a moderare l'evento ci sarà la conduttrice televisiva, Oprah Winfrey.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna