Erutta il Krakatoa: ancora uno tsunami in Indonesia, centinaia di morti

. Esteri

Dopo quello spaventoso del 2004 che provocò più di 250.000 morti ancora uno tsunami in Indonesia: per l'eruzione del vulcano Krakatoa onde alte fino a 20 metri hanno devastato le coste dello stretto della Sonda che separa le isole di Giava e Sumatra. Bilancio provvisorio: 222 morti, 30 dispersi e 800 feriti ma il numero delle vittime potrebbe aumentare perchè molte delle zone colpite non sono state ancora raggiunte da soccorritori. Lo ha confermato il presidente indonesiano Joko Widodo secondo il quale il numero delle vittime "crescerà sicuramente". Il 26 dicembre del 2004 uno tsunami causato da un terremoto di magnitudo 9,1 nell'Oceano Indiano, a nord del'isola di Sumatra, devastò le coste di tutto il sud-est asiatico arrivando a colpire anche le coste africane. Tra 250 e 270.000 le vittime, altissimo il numero dei dispersi (50.000). E proprio l'Indonesia fu la più colpita con 130.000 morti accertati. La Farnesina ha attivato l'unità di crisi per verificare la presenza di italiani nelle zone colpite dallo tsunami.(foto da Youtube)

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna