Di Maio e Dibba incontrano i gilet gialli. "Il vento del cambiamento anche in Francia"

. Esteri

Non farà piacere a Macron ma i Cinquestelle sono passati dalle parole ai fatti, dall'endorsement ai gilet gialli (quel "Non mollate" di Di Maio delle settimane scorse) ad un incontro ravvicinato con alcuni dei leader della protesta d'Oltralpe per parlare di Europee e di possibili alleanze nel nuovo parlamento di Strasburgo. La notizia l'ha data Di Maio. Oggi a Parigi c'è stato un incontro tra il capo politico del Movimento, accompagnato da Alessandro Di Battista, e Cristophe Chalencon, uno dei portavoce della protesta anti-Macron. Un "bell'incontro", molte le idee in comune, e un clima di grande entusiasmo, commenta il vice-premier annunciando presto un altro appuntamento con i gilet gialli, questa volta a Roma. La nota del vice-premier è questa: "E' appena terminato l'incontro tra Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e Christof Chalencon, uno dei leader dei gilet gialli nella periferia di Parigi. Molte - si sottolinea - le posizioni e i valori comuni che mettono al centro delle battaglie i cittadini, i diritti sociali, la democrazia diretta e l'ambiente".  Tra i presenti all'incontro con Christophe Chalençon gli eurodeputati del MoVimento 5 Stelle Fabio Massimo Castaldo, Tiziana Beghin e Ignazio Corrao e alcuni leader della lista Ric (référendum d'initiative citoyenne) che ha come capolista Ingrid Levavasseur e che si presenterà alle prossime europee". In un post su Instagram da Parigi corredato dalla foto dei partecipanti all'incontro, Di Maio annuncia e ribadisce:"Il vento del cambiamento ha valicato le Alpi".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi