L'Isis "abbiamo ucciso un crociato italiano a Baghuz"

. Esteri

Un italiano è stato ucciso a Baghuz, in Siria, dai jihadisti dell'Isis. La foto dei suoi documenti e del suo cadavere è stata pubblicata da Aamaq, l'agenzia online legata allo stato islamico a supporto della notizia dell'uccisione di un "crociato italiano". Si tratta, dai documenti, di Lorenzo Orsetti, fiorentino 32 anni, che combatteva contro i jihadisti inquadrato come volontario nelle fila delle milizie curde Ypg, legate al Pkk turco. L'Isis afferma di averlo ucciso durante una battaglia a Baghuz, l'ultima ridotta del sedicente stato islamico in Siria, nel corso di una imboscata. Dall'Italia ancora nessuna conferma ufficiale, solo mezze ammissioni da fonti della sicurezza. La madre di Orsetti non è stata ancora contattata dalla Farnesina ed ha appreso la notizia che riguarderebbe la morte di suo figlio da un giornalista. Ha raccontato piangendo che Lorenzo era in Siria da un anno e mezzo perchè "voleva aiutare un popolo oppresso".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti: