Berlusconi: il mio avversario e' Bersani, anche se vinco passo indietro

. Politica

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image 'images/articoli/personaggi/berlusconi-bersani.jpg'
There was a problem loading image 'images/articoli/personaggi/berlusconi-bersani.jpg'

Berlusconi continua nel suo tour televisivo e lancia messaggi ed annunci, non smettendo mai di stupire. "Il mio avversario e' Bersani, che viene da una cultura comunista, Monti non e' piu' credibile". Ma aggiunge: "Anche se dovessi vincere potrei non essere il premier". Il Cavaliere sa benissimo che comunque vadano le cose la sua avventura a palazzo Chigi e' finita. Ed ha spiegato: "La legge attuale dice che i partiti in coalizione indichino il leader, poi il premier viene scelto dal capo dello Stato". Berlusconi ha anche difeso il bipolarismo: "E' importante che il voto si concentri sul Pdl od il Pd, perche' poi gli altri piccoli partiti agiscono non in funzione dell'interesse generale, ma per gli interessi del loro piccolo leader". La promessa agli elettori e' quella di abolire l'Imu sullla prima casa nel primo Consiglio dei ministri. Costo dell'operazione, circa 4 miliardi. La copertura verra' intervenendo sulle scommesse, sui giochi, sui tabacchi e sugli alcolici.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi