Monti due ore su Twitter, "Porcellum indegno, se vinco cambio la legge"

. Politica

Non si può dire che si risparmi. Ieri la presentazione del simbolo col suo nome, oggi una sorta di 'question time' su Twitter. Il premier dimissionario Mario Monti si è esercitato personalmente oggi con il social network più diffuso del momento rispondendo con i suoi 'cinguettii' ad una quindicina tra le 2.000 domande (max 140 battute è la regola di Twitter) che altrettanti cittadini gli hanno rivolto, un'iniziativa volta a 'catturare' l'attenzione e magari il voto di una quota di elettorato più tecnologicamente evoluto. Alti e bassi nel ritmo domanda-risposta con pause anche lunghe a testimoniare l'impegno diretto di Monti. 5.000 follower (persone che ti seguono su Twitter) nel giro di due ore per l'account del presidente del consiglio uscente, per un totale di 100.000 follower in sole due settimane dallo sbarco sul social network, un risultato che lo stesso Monti ha commentato cinguettando un eloquente 'WOW'. Monti ha risposto solo alle domande scelte da lui sulle migliaia formulate, evitando di entrare in polemica con quei cittadini che lo hanno attaccato ora con ironia, ora con durezza. Ecco qualche risposta di questo question time virtuale. La prima cosa che farà in caso di vittoria elettorale? Monti non ha dubbi: cambiare il Porcellum, legge indegna. E twitta "una legge elettorale seria, questa non è degna di un paese come l'Italia". I tagli alla spesa? "In soli 13 mesi abbiamo dimostrato quanto si potrà fare nei prossimi cinque anni". Se non vince dialogherà con Bersani o Berlusconi? "Dialogo con tutti anche se ho la maggioranza, sostegno a governi non riformisti NO". Le priorità? "Valorizzare il ruolo della donna". Come si sente in questi giorni? "In questo momento mi sento un pò pioniere. Venite anche voi!" 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi