Imu e carceri sovraffollate, l'Europa boccia due volte l'Italia

. Politica

Italia bocciata due volte dall'Europa: sull'IMU e sulle carceri. Un rapporto della Commissione europea sulle politiche sociali afferma che l'imposta sulla casa vigente nel Belpaese, argomento caldissimo al centro delle polemiche elettorali in questo momento, "non è equa" e dovrebbe essere modificata: per essere giusta, dice l'UE, dovrebbe essere più progressiva. La Commissione non entra nel merito sulla domanda se l'Imu dovrebbe essere abolita, si limita a considerare che così come è impostata quella tassa non è giusta e implicitamente invita l'Italia a modificarla. La seconda bocciatura è arrivata dalla Corte di Giustizia europea: Strasburgo ha 'bacchettato' il nostro paese per l'inumano sovraffollanmento delle carceri. Anz,i lo ha condannato a risarcire con 100.000 euro sette detenuti dei penitenziari di Busto Arsizio e Piacenza che avevano fatto ricorso. Per la Corte europea la situazione carceri in Italia è al collasso con meno di tre metri quadrati di spazio a disposizione di ciascun recluso. La sentenza della Corte di Strasburgo è stata commentata amaramente dal ministro dimissionario della Giustizia Paola Severino: "Sono avvilita ma non stupita, c'era da aspettarselo. Servono riforme strutturali". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi