Monti: colpa degli 'irresponsabili' se ho aumentato le tasse, ma ora...

. Politica

Se il governo tecnico ha dovuto aumentare la tasse la colpa è degli "irresponsabili" che lo hanno preceduto a palazzo Chigi (non si capisce bene se solo l'ultimo governo o tutti quelli che hanno guidato il paese negli ultimi vent'anni, compresi quindi quelli del centrosinistra...), parola dello stesso premier dimissionario Mario Monti. "Sono stato costretto ad aumentare le tasse perché alcuni irresponsabili hanno portato a quella situazione ma adesso che il Paese è salvo c'é una prospettiva di riduzione graduale" ha detto il Professore in un'intervista a TgCom24  per replicare alle accuse dei suoi avversari di essere un pò ondivago o ambiguo sul tema-fisco. Monti ha detto anche che "se è finita l'emegenza finanziaria, l'Italia è ancora in emergenza economica e sociale". Emergenze per superare le quali "occorre mobilitare tutti i riformatori", ha aggiunto ancora attaccando la sinistra: "Non dico tutta - ha spiegato - ma una parte della sinistra pone molta attenzione in teoria all'aspetto diseguaglianze ma spesso nei fatti soffoca i meccanismi di crescita che sono basati sull'efficienza e la competitività". Ma per abbassare le tasse occorre tagliare la spesa pubblica, compresi gli stipendi degli statali anche se non va fatta demagogia spicciola. Per ridimensionare il settore pubblico, secondo Monti, serve "una spallata" dei cittadini "ma non con la rabbia, la protesta o il non voto ma scegliendo di votare chi non ha legami con organizzazioni che vogliono bloccare il paese. Bisogna anche andare a toccare le retribuzioni - ha spiegato - senza però cadere nella demagogia che impedisce allo stato di assumere competenze molto alte che vanno strappate al mercato". Poi le liste che si rifanno al suo nome. Casini ha smentito qualunque contrasto con Monti sulla loro composizione e sulle eventuali 'quote' e il Professore ha fatto capire che è proprio così. Quindi ha annunciato i primi nomi della cosiddetta società civile scelti da lui: Alberto Bombassei, presidente di Brembo, Valentina Vezzali, schermitrice e olimpionica, e il giornalista Mario Sechi, direttore de 'Il Tempo'. Il premier ha annunciato che anche la presidente del Fondo Ambiente Italiano,Ilaria Borletti Buitoni farà parte della squadra.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi