Grillo si diverte, gioca come il gatto con il topo, elogia Napolitano e lancia il governo a 5 stelle

. Politica

Non c'e' dubbio, e' il momento di Beppe Grillo. Ancora tutto da verificare come politico, e' pero' senz'altro un grande attore e non gli manca certo  il senso della battuta e dello scherzo. Elogia il presidente Napolitanio per averlo difeso dalla battuta dei tedescshi sui clown mentre resta freddo con Bersani. Un'apertura, oppure no? Si vedra'. Beppe Grillo affida al bolg il suo pensiero: "Se proprio Pd e Pdl ci tengono alla governabilita' possono sempre votare la prima fiducia al governo 5 stelle". Ed ancora: "Questi conoscono l'arte di mettervelo in quel posto, meglio di chiunque altro. Cercate di non rarvi fregare e rimettete, con lucidita', ogni tassello al suo posto". Bersani e' cauto e continua a testare Grillo: "Come noi rispettiamo gli elettori, anche Grillo li rispetti. I numeri li vede anche lui, non pensi di scappare  dalle sue reponsabilita' con delle battute. Ci si vede in Parlamento e davanti agli elettori. Ora inziera' la XVII legislatura, il 15 marzo con il via alla elezione dei presidenti delle Camere, dopo la proclamazioni degli eletti. Poi sara' la volta di Napolitano con le consultazioni per decidere a chi affidare l'incarico per formare il nuovo governo. Successivamente il 15 aprile si riuniranno le Camere in seduta comune per eleggere il successore dello stesso Napolitano al Quirinale. Intanto in contemporanea si svolgera' anche il conclave per l'elezione del nuova Papa: Giornate interessanti e probabilmente ricche di sorprese.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi