Bersani lancia la sfida sugli 8 punti, "mai un governo con il Cav"

. Politica

Bersani lancia la sfida, un governo con 8 punti, per rilanciare il paese. Grillo - e' il suo ragionamento - non lo rincorre nessuno, ma con 8 milioni di voti ha il dovere di dare delle risposte e assumersi le sue responsabilita'. Il leader del Pd chiude invece la porta in faccia a Berlusconi e spiega: "Non si puo' cercare il cambiamento con chi ha affossato il paese". Tutta la direzione, almeno apparentemente lo appoggia, tranne qualche distinguo, anche se in relata' il partito e' spaccato ed in molti ritengono che cosi' Bersani corra il rischio di rompersi la testa, cadendo nel trappolone di chi lo cerca di convincerlo a provare a fare un governo anche in mancanza di una maggioranza precedentemente accertata al Senato. Per entrare in azione un governo ha infatti bisogno della fiducia di entrambe le Camere. Altrimenti, senza fiducia, puo' solo andare ad elezioni. Ma per fare questo occorre che il capo dello Stato sciolga le Camere. Ed ora non puo' communque farlo perche' siamo nel semestre bianco. Spetterebbe al suo successorre. Ma allora la gestione di nuove elezioni, se non si trovasse nessun accordo, potrebbe anche essere affidata all'attuale governo Monti, che rimane comunque in carica finche' non ci sara' un nuovo governo nel pieno delle sue funzioni. Venerdi' 15 marzo si riuniranno le Camere per l'elezione dei nuovi presidenti e subito dopo la patata bollente passera' a Napolitano. Sembra che il Presidente, che non vuole certo sbagliare la sua ultima mossa, non voglia dare incarichi al buio. Insomma vuole sentire direttamente dalle sue orecchie le singole posizioni e poi decidere. Se non ci saranno le condizioni e' sicuro un incarico esplorativo. Bersani vorrebbe anche quel ruolo, come vincitore in un ramo del Parlamento. Ma se non dovesse riuscire, sarebbe per lui la fine della sua corsa politica. Allora forse prudentemente sarebbe meglio, anche per lui, affidare l'esplorazione ad un vero esploratore, che magari potrebbe essere lo stesso Monti od il nuovo presidente del Senato.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi