Ora la parola a Napolitano, Bersani chiedera' un mandato pieno

. Politica

Da mercoledi' con le consultazioni la parola passera' a Giorgio Napolitano. Anche se appare scontato che Bersani gli chiedera' un mandato pieno da premier. Lo ha anche spiegato a Sky: "Nessun accordo preventivo. Le forze sostengano un programma". I famosi otto punti. Poi spiega: "Spero non si voti a giugno, la strada e' stretta, mi affido al capo dello Stato". I punti principali sono: cambiamento, moralita' pubblica e lavoro. Napolitano aveva sperato che la presidenza delle Camere potesse favorire un largo accordo, in modo da avere un punto da cui partire e per questo aveva chiaramente indicato la via: "Un clima di condivisione delle responsabilita' per favorire l'avvio di una costruttiva dialettica democratica". E cosi' quando il Pd ha dovuto comunicare al Quirnale la decisione di puntare sull'accoppiata Boldrini-Grasso, c'e' stato un certo imbarazzo. Ma la risposta dall'altra parte del filo del telefono e' stata meno peggio di quanto i democrat potevano aspettarsi: "ottima scelta". Bersani avrebbe spiegato a Napolitano: "Concordo con i tuoi appelli, ma in queste condizioni l'unita' nazionale  non e' proprio possibile". Da quell'orecchio il leader del Pd proprio non ci sente, vede solo due strade: "Il governo da lui presieduto oppure nuove elezioni a fine giugno". Le consultazioni dovrebbe concludersi venerdi'. Ed al momento tre appaiono gli scenari possibili per Napolitano, a meno di clamorose sorprese, pero' neanche immaginabili: 1) Napolitano affida ad un alta carica dello Stato un mandato esplorativo per un ulteriore approfidemento. 2)  Affida a Bersani un incarico pieno, cosi come vuole e chiedera' il leader Pd. 3) Affida, sempre a Bersani, un pre-incarico. Sullo sfondo resta, come extrema ratio, l'ipotesi di un governo istituzionale o del Presidente. Ma questo evenuale passaggio si avrebbe solo alla fine, dopo lunghe ed estenuanti trattative. Intanto i tempi stringono, perche' dal 15 aprile cominceranno le votazioni per eleggere il successore di Napolitano al Quirinale.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi