Grillo: vogliamo entrare nella stanza dei bottoni, rendicontare pure le caramelle

. Politica

"Vogliamo essere presenti nelle commissioni bicamerali, nelle giunte e negli uffici di presidenza, decidere sui vicepresidenti e scegliere i questori. Presentiamo i nostri candidati per tutti questi ruoli perche' vogliamo essere protagonisti del rinnovamento che abbiamo promesso in campagna elettorale. Vogliamo partecipare alle decisioni che si prendono al chiuso delle stanze dei bottoni, per rispetto della volonta' popolare che ci ha scelto". Cosi' tuona Beppe Grillo sul suo blog alla vigilia, dopo l'elezione dei presidenti, dell'assegnazione degli altri incarichi a Montecitorio e palazzo Madama. Il leader 5 stelle ha anche rinnovato ai suoi il divieto a partecipare ai talk show. Intanto Casaleggio ha nominato i due consulenti della comunicazione che si interfacceranno con i capigruppo di Camera e Senato. Si tratta di Claudio Messora e Daniele Martinelli. In una conferenza stampa (senza domande) la capogruppo, Roberta Lombardi ha spiegato la posizione dei 5 stelle: "Chiediamo di votare i nostri candidati, ma noi non votiamo nessuno". Poi ha spiegato: "E' arrivato il momento di dare dimensione alle preoccupazioni di Dini e Pisanu. E' giunta l'ora di rendicontare anche le caramelle, e dunque di portare le istanze di quel 25% che ha votato i 5 stelle". L'ironia di Bersani non si e' fatta attendere: "Posizione curiosa, ma noi siamo gente di buona volonta'". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi