I grillini: "Abbiamo tenuto sveglio Napolitano", Grillo "non lo chiamero' piu' Morfeo"

. Politica

Scoppia la polemica per una frase di Crimi, il capogruppo dei 5 stelle al Senato, dopo l'incontro al Quirinale della delegazione del movimento, guidata da Grillo, con Napolitano. "Napolitano e' stato attento non si e' addormentato. Beppe e' stato capace di tenerlo abbastanza sveglio". Naturalmente si e' scatenata la polemica per la frase al limite del Vilipendio. Poi un gesto di Grillo in mattinata e' passato abbastanza innoservato, ma fa capire il pensiero del M5S. Grillo fregando l'indice con il police, per indicare i soldi, probabilmente si riferiva a quanto costa il Quirinale. Grillo e' arrivato al Quirinale su un Suv nero ed e' uscito da una porta secondaria. "Nell'incontro - ha riferito Crimi - Napolitano ha raccontato un po' la storia e ha dato atto che i partiti di oggi non sono quelli delle origini, che avevano degli ideali. Sono un po' ingrigiti".  Insomma sembrava archiviata l'era in cui Grillo bollava il capo dello Stato con il nome di "Morfeo" e dei vari insulti indirizzati al Quirinale, tanto che il portavoce di Napolitano, Pasquale Cascella (prima delle frase incriminata), aveva gia' cinguettato la tregua: "Alla fine Grillo disse al presidente, non la chiamero' piu' Morfeo. E' evidente che non aveva nemmeno idea di che pasta fosse fatto il presidente". Crimi e' tornato sull'argomento spiegando: "Le mie frasi sono state estrapolate". (Ndr. parole che ricordano molto la vecchia Dc ed il vecchio Pci). Crimi ha comunque subito bissato i suoi commenti fuori dalle righe, affermando: "I giornalisti? Mi stanno veramente sul cazzo".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi