Appello dei maro': risolvete tragedia come dicono i fucilieri, 'tutti insieme nessuno indietro'

. Politica

I due maro' che sono tornati in India solo per il loro attaccamento alla divisa ed allo Stato (i loro superiori hanno impiegato comunque oltre 5 ore per convincerli), non ce la fanno piu' e fanno sentire la loro voce con un appello rivolto a tutti i politici invitandoli a risolvere questa tragedia: "Siamo italiani - affermano - dimostriamolo". Per la verita' loro lo hanno gia' dimostrato, ora tocca alla politica cercare di rimediare al "grande pasticcio" del nostro governo. Massimilianio Latorre, anche a nome del suo collega, ha inviato un'accorata email al giornalista, Toni Capuozzo, conduttore del programma Terra, come riferisce un comunicato di Mediaset. "Caro Toni - scrive La Torre - non ci serve sapere di chi sia stata la colpa, perche' non ci porta a niente e tanto meno non porta a nulla che le forze politiche si rimbalzino le responsabilita'. Quel che vi chiediamo ora e' non divisione ma, come i nostri fucilieri, mettetevi a braccetto, unite le forze e risolvete questa tragedia. Come dicono i fucilieri: tutti insieme, nessuno indietro. Siamo italiani, dimostriamolo, come hanno fatto loro". Insomma i due maro' chiedono alla politica di dimostrare lo stesso senso di responsabilita' e di attaccamento alla patria, proprio da loro dimostrato, anche nell'ultima occasione. Il problema e' che con il loro rientro la situazione si e' ulteriormente complicata e non sara' affatto semplice per il prossimo governo, ammesso che lo vorra' con una reale determinazione, risolvere l'intricata vicenda con l'India.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi