A Battiato non basta correggere: "prostituti solo di destra", cartellino rosso da Crocetta

. Politica

A Battiato non e' bastato correggersi. Aveva detto scatenando l'ira di tutti, Boldrini e Grasso in testa, "troie in Parlamento, starebbero meglio nei casini", per poi precisare: "non sono sessista", mi riferivo alla prostituzione sia maschile che femminile, presente nel vecchio Parlamento, riferendosi alla destra ed in particolare a Berlusconi. Ma non ha gradito nemmeno il presidente della regione Sicilia, di cui Battiato era assessore al Turismo, e dopo avere alzato il cartellino rosso "accuse gravi ed inaccettabili", quando si sta nelle istituzioni, lo ha cacciato. Crocetta, che non ne poteva da un po' di tempo piu' ne' di Battiato, ne' di dello scienziato Zichichi, ha preso la palla al balzo, ed in un colpo solo, si e' liberato licenziandoli dei suoi due assessori big. Di Zichichi, Crocetta dice: "Non se ne poteva piu', parlava sempre di raggi cosmici". Poi le sue scuse: "Quando si offende il Parlamento, si offende tutto il popolo italiano e cio' non e' consentito a nessun componente delle istituzioni. Mi dispiace veramente molto, sono addolorato".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi