Pdl torna primo partito ma e' Renzi il "re" dei sondaggi

. Politica

Il centrodestra torna ad essere la prima forza con il 32,2% dei consensi contro il 29,6% del centrosinistra (che avanzerebbe comunque dello 0,6%), mentre Grillo perderebbe il 2,1%, scivolando in terza posizione con il 24,8%. In caduta libera Monti, neppure pervenuti Fini e Casini. Questo il quadro fornito da un sondaggioSwg, realizzato per Agora' su Rai Tre. Inoltre la meta' degli italiani vorrebbe tornare subito al voto. i cinque stelle appaiono divisi sulla stategia della chiusura operata da Grillo. Secondo la meta' fara' perdere consensi, mentre per l'altra meta' e' l'unica strada per aumentarli. Ma la sorpresa maggiore doipo il "congelamento" di Bersani da parte di Napolitano per la formazione del nuovo governo, viene da Matteo Renzi, il vero "re" dei sondaggi, incoronato da tutti. Gode infatti simpatie oltre che, ovviamente nel centrosinistra, anche nel centrodestra ed a srpresa tra i grillini, che evidentemente vedono in lui una speranza di reale cambiamento. Se dunque doivesse scendere in campo potrebbe ribaltare i rponostici e forse vincare con un largo margine le prossime elezioni. Nella fiducia degli italiani il sindaco di Firenze e' primo con il 55%. Tra gli elettori del centrosinistra piace al 61%, tra quelli di centrodestra al 71% e tra i grillini al 68%. Naturalmente non tutte le simpatie degli altri schieramenti si tradurebbero in voti, ma comunque la stima di cui gode e' altissima, nel caso riuscisse a dare vita ad un governo. Insomma gli italiano si dimostrano piu' veloci dei loro governanti nell'indicare una strada. Bersani, fanalino di coda, piace solo al 10% degli italiani, quelli che vorrebbero una sua conferma. Belusconi all'interno del centrodestra ha il 57% dei consensi, mentre la fiducia in Grillo precipita di ben 7 punti. Il 47% lo ritiene innocuo contro il 40% da cui e' considerato un pericolo per la democrazia. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi