Vendola: Bersani va confermato, niente alleanza con il Pdl

. Politica

Confermare l'incarico a Bersani, consentirgli di presentarsi in Parlamento con i suoi 8 punti per mettere tutte le forze politiche di fronte alle proprie responsabilità per salvare il paese. E' quanto ha chiesto a Napolitano Nichi Vendola, leader di Sel, ricevuto nello studio alla vetrata al Quirinale prima dell'ultima delegazione, quella del Pd (senza Bersani, rimasto nella sua Emilia). Vendola ha poi sbattuto la porta in faccia all'ipotesi di un governissimo affermando in modo netto che "non sono possibili alleanze con il Pdl". E, quanto a Grillo, "dal quale finora sono venuti solo insulti", è bene che si renda conto che "tutti i leader politici italiani, Grillo compreso, hanno sulle spalle il destino dell'Italia e nelle loro mani la responsabilità di non metterselo sotto i piedi". Prima di Sel è toccato a Scelta Civica che ha sottolineato al capo dello stato la necessità per il paese di avere "un governo stabile e in tempi certi". Il partito di Monti ha chiesto anche un supplemento di consultazioni per verificare le "compatibilità programmatiche" tra Pd, Pdl e Lista civica con l'obiettivo di arrivare comunque ad un esecutivo a larga base parlamentare, un esecutivo magari istituzionale, fondato non su formule (larghe intese, governissimo, grande coalizione) ma su accordi di programma.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi