Napolitano: non si perde tempo, ma "il saggio" Onida "Saggi inutili"

. Politica

Napolitano replica a distanza a Renzi: "Personalmente non credo che si stia perdendo tempo". Poche parole che pero' appaiono di conforto ad un Bersani imbufalito che si limita a dire: "Siamo qua". E' una sottolineatura di quanto aveva gia' detto ieri nella conferenza stampa: "Io ci sono, non vado al mare". Insomma, anche se Napolitano avrebbe voluto evitarla e forse anche per questo ha deciso di ricorrere ai facilitatori, la guerra nel Pd e' aperta. Con Bersani che e' deciso a non fare passi indietro, anzi a farne due avanti proseguendo nella sua strategia per arrivare a palazzo Chigi alla guida di un governo di cambiamento dopo avere risolto la partita per il Quirinale, eleggendo una personalita' a lui gradita. Per le condivisioni si vedra'....Ma la soprpresa della giornata arriva da un "incauto" Valerio Onida, ex presidente della Corte Costituzionale, voluto da Napolitano nella squadra dei "saggi facilitatori". E' stato vittima di uno scherzo della Zanzara su Radio24 e ad una finta Margherita Hack ha confidato molte cose che faranno discutere, prima di tutto: "I saggi sono inutili". Ed ancora: "Servono solo a coprire un periodo di stallo. Andremo a votare e presto". Al Quirinale, "fosse per me metterei Giuliano Amato, sarebbe un ottimo presidente della Repubblica". Ma la battuta piu' tagliante e' per Berlusconi: "E' anziano, speriamo si decida a godersi la sua vecchiaia, e' un mio coetaneo. Cosi' lascerebbe anche in pace gli italiani". Tornando su quella che dovrebbe essere la sua missione, Onida, spiega meglio: "Serve solo a coprire questo periodo di stallo, dovuto al fatto che non e' venuta fuori nessuna soluzione, mentre l'elezione del presidente e' tra 15 giorni. Dunque questo tentativo di stallo e' un po' coperto, diciamo cosi' da questo tentativo (ed a questo punto Onida ride). Questa cosa... Sono d'accordo che non servira' nella sostanza".  Poi spiega alla sua falsa interlocutrice che si andra' "a votare ancora, presto o prestissimo". "E' un Parlamento bloccato, Grillo non ne vuole sapere, il Pdl vuole solo garantirsi di essere in campo. Berlusconi naturalmente spera sempre di averer qualche vantaggio o protezione, il Pd ha fatto questo tentativo di buttarsi con Grillo e non ce l'ha fatta. E c'e' blocco". Ed anche per il Quirinale "si fanno tanti nomi, ma non c'e' accordo". Onida ha fornito un assist involontario sia a Berlusconi che a Renzi, convinti entrambi che si stia perdendo solo tempo. Di fatto dopo queste dichiarazioni il lavoro dei "saggi" puo' darsi per concluso. Come puo' proseguire, nonostante tutte le buone intenzioni di Napolitano, dopo simili giudizi? E come si puo' conciliare il lavoro di saggio con le taglienti accuse a Berlusconi?

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi