I 10 nomi per il Quirinale del M5S, c'e' anche Grillo

. Politica

I nomi dei 10 candidati al Quirinale votati on line dagli iscritti del Movimento 5 Stelle sono stati pubblicati sul blog di Beppe Grillo in rigoroso ordine alfabetico. C'è la Bonino, c'è Prodi, ci sono Fo e Gabanelli, Strada e Zagrebelski, i due magistrati Caselli e Imposimato. E c'è anche Grillo. Lunedì gli iscritti dovranno scegliere tra questi 10 nomi quello che i parlamentari del Movimento voteranno a Montecitorio nella seduta comune per l'elezione del successore di Napolitano a partire dal 18 aprile. Nel dare la lista della 'top ten' Grillo sottolinea come anche ieri si siano verificati attacchi informatici al suo sito (dopo quello di giovedì che ha costretto il Movimento ad annullare e ripetere le 'Quirinarie') senza che ciò - assicura l'ex-comico genovese - abbia compromesso la validità del voto espresso da oltre 48.000 iscritti. "Il MoVimento 5 Stelle ha indicato i suoi nomi per il Quirinale nella giornata di ieri. Avevano diritto al voto 48.282 persone iscritte al M5S al 31 dicembre 2012 con documenti digitalizzati. I dieci candidati scelti sono, in ordine alfabetico:
- Bonino Emma
- Caselli Gian Carlo
- Fo Dario
- Gabanelli Milena Jola
- Grillo Giuseppe Piero detto Beppe
- Imposimato Ferdinando
- Prodi Romano
- Rodotà Stefano
- Strada Luigi detto Gino
- Zagrebelsky Gustavo
Lunedì 15 gli iscritti al M5S - spiega il blog di rillo - potranno votare tra questi nomi il candidato per il Quirinale che sarà proposto in aula dai suoi parlamentari. Anche ieri sono stati effettuati numerosi attacchi al sito, così come nel giorno precedente, ma non è stato possibile alterare la validità dei voti. Quasi 50.000 persone hanno potuto esprimere democraticamente, senza chiedere un euro a nessuno, la loro preferenza per il Capo dello Stato. Nel frattempo - conclude Grillo - la coppia Bed & Breakfast Berlusconi e Bersani decideva in segreto il presidente dell'inciucio per salvaguardare entrambi, un atto antidemocratico e ributtante!". Ma la presenza di alcuni nomi nella top ten per il Quirinale ha fatto infuriare più di un commentatore grillino sul blog. Le critiche di molti si sono appuntate sui nomi di Prodi e della Bonino, due personaggi politici considerati non proprio come il nuovo che avanza...: "Prodi e Bonino proprio no! Vecchi marpioni della vecchia politica", "Sono due nomi che macchiano profondamente il M5S", "Ora possiamo sapere quanti infiltrati Pd ci sono, per lo meno tutti coloro che hanno votato Prodi! Chi fa parte del M5S non lo avrebbe mai proposto!", "Avete urlato tutti a casa arrendetevi, ed ora venite a proporci Prodi e Bonino come candidati? Non è che forse candidando il mortadella volete inciuciare voi col Pd? Altro che nuovo che avanza, state riciclando il peggio della casta". E sono solo alcuni esempi.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi