Bersani: cambiare si puo', non cedo al Cavaliere

. Politica

Bersani ribadisce il suo no ad un governo di larghe intese e riserva un duro attacco a Berlusconi: "Noi dobbiamo spiegare  perche' non vogliamo il governissimo, e' semplice, perche' non e' la risposta ai problemi". "Certo che non cedo al Cavaliere", afferma Bersani in risposta ad uno dei militanti presenti alla manifestazione del Pd, a Corviale, un quartiere periferico di Roma. "Ma chi ci ha portato fin qui?, incalza. Non puo' scomparire dall'orizzonte un decennio dove ne abbiamo visto di tutti i colori, di cotte e di crude". Poi: "Non e' vero che siamo tutti uguali, occorre un governo del cambiamento". Da Bersani e' partito anche un altro duro attacco, questa volta a Renzi: "L'arroganza umilia chi ce l'ha. Indecente chi dice 'fate presto'". Il leader del Pd continua a separare le questioni del governo e dell'elezione del successore di Napolitano: "Noi siamo fedeli alla Costituzione, che dice che il Presidente della Repubblica rappresenta l'unita' nazionale. Faremo una ricerca onesta fino a prova contraria della soluzione piu' largamente condivisa in Parlamento". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi