Con il "soccorso tricolore" di Napolitano nasce la Terza Repubblica

. Politica

Con la rielezione di Napolitano nascerebbe di fatto la terza Repubblica. Il suo "soccorso  tricolore" infatti non e' sicuramente dettato da calcoli persanali anzi e' il risultato di una scelta molto sofferta, perche' a 88 anni anche un padre delle Repubblica avrebbe avuto ben diritto ad un meritato riposo. Invece ha dovuto prendere ina mano la situazione dopo la spaccatura del Pd, che pure lui aveva cercato in tutti i modi di evitare, anche riccorrendo ai saggi, perche' sapeva che una sua qualsiasi decisione ulteriore sul governo dopo il congelamento di Bersani, avrebbe portato tutte le divisioni emergere. Con la nomina di Napolitano si avra' anche di fatto la fiducia per un nuovo governo con un premier ovviamente scelto autonomamente. Si Parla di Giuliano Amato e dei 10 saggi come ministri, piu' qualche aggiunta. Un vero governo del presidente, con un presidente che potra' fargli da garante. La riconferma di Napolitano, la prima nella storia della Repubblica, segnera' gia' l'avvio di una terza Repubblica, perche' fin dal suo inizio sara' contrassegnata da piu' forti poteri effettivi del capo dello Stato, che sara' una figura anche operativamente superiore a quella del presidente del Consiglio. Insomma un po' una repubblica parlamentare alla francese. Ovviamente questo non si potra' non tradurre che in una prossima riforma costituzionale per l'elezione diretta del Presidente, cosa che era gia' stata proposta da Berlusconi. Il dodicesimo presidente della Repubblica potrebbe anche essere l'ultimo eletto in Parlamento, in modo da trasformare in grandi elettori non solo i 1007 che stanno votando a Montecitorio ma tutti i cittadini italiani. E questo per Napolitano potrebbe essere motivo di un ulteriore soddisfazione.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi