Letta vede Napolitano ed accelera, giuramento domani?

. Politica

Il "governo si fara'" ha detto Berlusconi, che probabilmente in serata di ritorno dalla visita al suo vecchio amico Bush, vedra' Letta per dargli il definitivo via libera del Pdl. Quello del centro di Monti gia' c'e' (Letta ha incontrato stamani l'attuale premier a palazzo Chigi), cosi' come c'e' il si', inevitabile anche se con molti e ripetuti mal di pancia, del suo partito, il Pd. Il presidente incaricato ha avuto un colloquio di tre ore con Napolitano. Si e' parlato di tutto di programma, ma anche di ministri con particolare riguardo per l'Economia e la Giustizia. Quello che GiorgioII vuole e' un governo di alto profilo, che non si impantani subito sui nomi ma scelga la via maestra della Costituzione che affida al presidente incaricato la scelta della sua squadra, che dovra' poi essere approvata dallo stesso presidente della Repubblica. Del resto Napolitano era stato chiarissimo quando mercoledi' aveva chiamato al Quirinale il giovane Letta: "Non ci sono alternative al successo" ed aveva aggiunto una coda sibillina, ma non tanto: "Altrimenti ne trarro' le conseguenze". Cioe' scioglimento subito delle Camere oppure sue dimissioni. Ognuno e' libero di interpretare. Certo "no" ad un altro tentativo. Napolitano ha ponderato ed ha scelto, ora non accetta piu' i giochi dei partiti, che lo hanno quasi "costretto" a rimanere in servizio attivo. Letta dedichera' tutta la giornata ad incontri ed approfondimenti, anche per cominciare a preparare il discorso che lunedi' potrebbe tenere in Parlamento per la fiducia. Tra domani e domenica invece e' previsto che salga al Quirinale con la lista dei ministri per sciogliere la riserva e diventare presidente del Consiglio. Cosa che formalmente avverra' quando subito dopo insieme ai suoi ministri prestera' il rituale giuramento nelle mani del capo dello Stato. I ministri dovrebbero essere 18. Molti i nomi che circolano, ma ci saranno sorprese ed alcune potrebbero essere "sorprese vere".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi