Napolitano continuera' a "sorvegliare" il governo, serve coesione

. Politica

Giorgio Napolitano ha anche espresso un auspicio per il futuro e pur senza dirlo ha chiaramente fatto capire che "sorvegliera'" il governo fin dalla sua nascita. Il presidente conserva in tasca la sua arma migliore, quello dello scoglimento o addirittura delle sue dimissioni se i partiti dovessero subito riprendere ad azzuffarsi. Nel governo - ha spiegato - vedo "freschezza e competenza". Ed ancora: "Auspico che si metta subito al lavoro spinto fortemente da una coesione senza pregiudiziali, nell'interesse del paese". Enrico Letta, la carica di presidente del Consiglio, la avra' dopo il giuramento di domani mattina alle 11,30 al Quirinale, ha espresso una "sobria soddisfazione", anche se ha tenuto a sottolinerare alcune caratteristiche della sua compagine. "E'una squadra competente con molti giovani e molte donne". Come sottosegretario alla presidenza ha scelto Filippo Patroni Griffi. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi