Berlusconi "ingombrante" per Letta: "Guidero' io la Bicamerale"

. Politica

Berlusconi continua ad occupare la scena politica e non e' certo il tipo da farsi "rottamare" dal primo che passa, ma neanche da immolarsi sulla via delle larghe intese o della pacificazione. "Ci sara' - spiega - la Convenzione per le riforme (quella a cui tiene tanto Napolitano, ma forse non con il Cavaliere presidente) e la guida spettera' al Pdl". Poi aggiunge: "E' scritto negli accordi per il governo". Ed ancora: "Saro' io a presiederla". Una bella gatta da pelare per Letta alle prese con equilibri di stretta alchimia per provare almeno ad arrivare al voto inisieme alle europeo del giugno 2014. E non potra' tirare fuori il solito ritornello del ricambio generazionale, altrimenti suonerebbe veramente come "razzismo" per chi ha qualche anno di piu' ma anche maggiore esperienza. E la Bicamerale andra' comunque asegnata ad una personalita' di grande prestigio. L'ultima volta che si tento' questa strada fu D'Alema a presiderla., Forse l'unico modo per fare recedere Berlusconi dalla sua candidatura sarrebbe quello di nominarlo senatore a vita. Sara' Napolitano a decidere. Bisognera' vedere quale per gli avversari del Cavaliere sara' il male minore. Berlusconi, intervendo a Canale 5, ha anche condannato la campagna d'odio contro la politica. "Bisogna stigmatizzare - ha spiegato - l'estrema sinistra che ha preso il pretesto del gesto di un uomo dipsperato per lanciare accuse deliranti alla politica ed ai politici. Quando si gioca con il fuoco parlando di assalto alle istituzioni e quando si inveisce contro tutti e tutto si incita all'odio e succedono cose come queste". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi