Grillo: il governo cadrà molto presto e noi siamo pronti. L'IMU? Uno zuccherino...

. Politica

Il governo ("questo non è il governo di Letta ma il governo di Berlusconi") cadrà molto presto, Berlusconi lo farà cadere alla prima occasione. Ma se dovesse cadere, noi siamo pronti a governare, la nostra squadra è già pronta. E non è vero che vogliamo sfasciare tutto, è vero che vogliamo cambiare tutto. Così in sintesi Beppe Grillo in un'intervista al quotidiano svizzero 'Le Temps' in cui attacca l'alleanza Pd-Pdl. Sempre Grillo, sul suo blog, in un post intitolato 'Ridicolo' critica le misure decise dal governo nel Consiglio dei ministri di ieri definendo "uno zuccherino" la sospensione della rata di giugno dell'IMU sulla prima casa. "Tutto è ridicolo e niente lo è più. L'unica misura di cui sono stati capaci gli interdetti al governo è lo spostamento dell'IMU di tre mesi. Lo vendono come una grande vittoria. Il Paese va a pezzi con gente che si butta dalla finestra, si spara, si dà fuoco e ci regalano lo zuccherino dell'Imu. Questi sono venditori di pentole in giacca e cravatta che usano giornalisti tromboni a libro paga, specialisti nel bacio della pantofola, per iniettare bromuro nella popolazione. Incapaci, dilettanti, specialisti del nulla. Un minestrone rancido. Ridicolo - incalza l'ex-comico - è affidarsi al Nipote di Letta, uno che mentre lo guardi ci vedi attraverso, un signor nessuno con nessuna credenziale se non di aver vissuto da sempre di politica. Ridicolo è aver consegnato il Governo a Berlusconi condannato per evasione, amico di mafiosi, piduista. Ridicolo è avere confermato presidente della Repubblica un vecchio di 88 anni per evitare qualunque cambiamento. Una Nazione ridicola dove le emergenze non sono mai la priorità".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi