Letta-Renzi: il "tandem" ? Ma se non si pedala insieme si cade

. Politica

Mai forse paragone e' stato azzeccato, anche se incosapevomente, per definire quello che alcuni ritengono un patto tra Letta-Renzi. Il "tandem" di premier e futuro segretario per scalare la montagna e decretare la vittoria completa del Pd, con un nuovo governo senza l'appoggio di Berlusconi. Sono proprio il fiorentino ed il pisano (antica storica rivalita') a non volere sottostare alla vulgata politica degli "amici-nemici".  Ma il tandem puo' essere molto pericoloso per le cadute, perche' si deve sempre pedalare insieme e con la stessa forza, altrimenti un bel capitombolo e' inevitabile. Enrico dice di Matteo: "Sarebbe un ottimo segretario". e Matteo gli risponde: "Enrico e' un amico, ho diducia in lui". Entrambi pero' si soni abbeverati al democristianesimo, e si sa a volte la parola ed il pensiero non corrono nella stessa direzione. Il Sindaco da' la sua spiegazione: "Enrico e' sincero, quando dice che esaurita questa esperienza non intende ricandidarsi a premier, anche perche' oggettivamente sarebbe complicato per il Pd andare alle elezioni con il capo del governo delle larghe intese". Per tradurla a Letta rimarebbe appiccicato il peccato mortale dell'alleanza con Berlusconi. Ed allora per lui un posto in Europa, come presidente della Commissione, che "sogna", dicono i renziani. A si', perche' a Mateo il rottamatore non basta la segreteria Pd, ma vuole anche palazzo Chigi. Con buona pace di tutti. Ma sorgono spontanee alcune domande. Potrebbe il Pd con un "tandem" Letta-Renzi, lasciare spazio solo ai vecchii Dc ed accantonare tutta l'ala post comunista? E Letta se riuscira' a fare le riforme e passare cosi' alla storia, vorra' lasciare, chissa' poi perche' e con quale scopo, il suo posto a Renzi?  E' proprio il suo sogno, o quello di qualcun altro? ? Ed ancora Letta, dopo avere guidato un governo di "larghe intese", su sollecitazione del capo dello Stato e per "il bene del paese", in una situazione difficile, non si riproporrebbe per finire l'opera, magari con un governo solo di centrosinistra?

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi