Decreto "Svuota carceri", fuori in 4000, la banda dei rolex e non solo, ringrazia

. Politica

Con il decreto "svota carceri", anche se al ministro Cancellieri non piace definirlo cosi', "per quello servono provvedimenti epocali, come l'amnistia" (che la sinistra non vuole nel terrore che potrebbe benificiarne anche Berlusconi), lasceranno le torride celle, dove spesso vivono ammassati in condizioni disumane, 4000 detenuti. A questi se ne aggiungeranno altri, non meno di 2mila, che si avvantaggeranno della nuova norma sulla detenzione  domiciliare, per reati fino a sei anni, inserita in un altro provvedimento. Il decreto (Viene approvato oggi dal Consiglio dei ministri ed essendo un decreto sara' immediatamente operativo) vuole anche evitare "la porta girevole", cioe' i detenuti che entrono ed escono. Le carceri sono un vero problema: i detenuti sono con precisione 65mila 891, 30 mila sono in sovrannumero. Un buon terzo dei detenuti sono stranieri, mentre quasi il 40% e' ancora in attesa di giudizio. Potranno usufruire del decreto i detenuti non socialmente pericolosi e la decisione spettera' al giudice di sorveglianza. In realta' il tam-tam di radio carcere e' in grande agitazione e l'attesa e' notevole. E chi sta dentro, con condanne di anni da scontare ed in parte scontati, qualcosa di grave deve pur averlo fatto. Gia' polizia e carabinieri si lamentano, soprattutto sul fronte della piccola criminalita', nella a maggior parte delle volte che prendono qualcuno, lo vedono subito rilasciare. E poi basti pensare ad addresti domiciliari a Scampia oppure a Roma a san Basilio, dove e' l'altro giorno una guadia giurata ha freddato con un colpo alla nuca un giovane. Nel quartiere ci sono gia' 180 spacciatori ai domiciliari, con appena sedici carabinieri a controllare tutto il territorio. Impossibile. I condannati per corruzione, frode fiscale, falso in bilancio, truffe, abuso d'ufficio, frodi comunitarie, non sono pericoli socialmente (agli arresti domiciliari che potrebbero fare?) ma su di loro ce l'odio sociale ed anche molti giudici preferiscono lasciare fuori un ladro od un rapinatore che uno di loro. Alla fine chi beneficera' maggiormente delle scarcerazioni saranno i piccoli, ma grandi delinquenti per le vittime. Gli spacciatori (che sono dentro per quello ma che compiono ogni tipo di reato) i rapinatori come quelli dei rolex, che hanno sempre condonne, le poche volte che vengono presi in flagranza di reato, nei parametri del decreto e i ladri, quelli che entrano negli appartamenti. E non e' piu' come una volta, ora preferiscono agire con le persone in casa, per poterle rapinare. Ed in molti casi, e gli operatori di giustizia dovrebbero saperlo bene, un reinserimento nella societa' non e' possibile. Molti riprendono a delinquere il giorno dopo essere stati rilasciati, per non parlare di quelli ai domiciliari, che diventano di fatto quasi non controllabili. Ed il braccialetto elettronico e' un miraggio, non ce ne sono e se qualcuno si trova viene usato per il Lavitola di turno, il faccendiere accusato della compravendita di voti a Napoli. Insomma per la sicurezza pubblica si presenta un'estate ancora piu' bollente dei 40% che segneranno le colonnine per contrallore la temperatura.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Commenti

0 # cinzia62 2013-06-19 18:45
Ma che cosa andate dicendo che mettete allarmismi inutili e dannosi?? Queste sono comunque persone che usciranno dal carcere prima o poi e se vengono trattate in questo modo INDEGNO di un paese civile usciranno peggiori e inc...zati con questa societa' che li ha distrutti nella loro dignita' e allora si che dovrete avere paura! Li volete BESTIE a tutti i costi?? Bhe allora prendetevi le mazzate quando usciranno peggiorati grazie a voi, io a fare la forcaiola ad oltranza non ci sto! E pensate bene a quello che scrivete prima di pubblicarlo che la gente poi non ragiona piu'!
-1 # ivan 2013-07-04 19:46
beh , visto che a te fanno pena in carcere e li vuoi rendere liberi pensando che saranno persone migliori , spero che la prossima volta, prima di venire a rompere i coglioni a me e alla mia famiglia , questi "poveri" carcerti vengano da te ....... guarda , te lo auguro proprio ............ (c'è gente che ha sofferto per colpa di questi galeotti mia cara cinzia , abbi un po' di rispetto per le vittime !!!!!!!!!!
+1 # antonio 2013-08-01 00:52
ivan , se giochiamo sempre a rimpiattino con i problemi , spero tocchi a te , spero lo facciano a te ecc , non usciremo mai dallo status di paese piccolo e ottuso quale siamo. il decreto della cancellieri è comunque subordinato alla decisione de giudice su persone non socialmente pericolose.
le carceri , sono ormai gabbie da pollaio dove si vive in condizione disumane e spesso ne paga chi ha commesso un errore e non il delinquente abituale.
se poi ci vogliamo nascondere e far finta che i problemi non ci siano , oppure vogliamo vivere nella convinzione che il mondo possa trasformarsi in un posto dove siamo tutti felici e andiamo in giro mano nella mano , allora buona notte e sogni d'oro a tutti.

I commenti sono chiusi