A G8 in corso l'Irish Sun titola: "Berlusconi indagato dall'antiricilaggio irlandese" per 500 milioni

. Politica

I guai non finiscono mai per Silvio Berlusconi, che e' in trepida attesa (e non solo lui, ma anche i suoi "amici" ed avversari) per la decisione della Corte Costituzionale di mercoledi' 19 sul legittimo impedimento. Si capira' se si avvicina la "ghigliottina" oppure se potra' rifiatare, almeno fino a lunedi' quando i giudici di Milano si pronunceranno in primo grado per il processo Ruby. Intanto, per non rimanere senza pensieri,  a G8 in pieno svolgimento in Irlanda del Nord a Lough Erne, se ne esce a tutta pagina un quotidiano della capitale, l'Irish Sun, con una notizia, che non sara' certo sfuggita ai grandi della terra: "L'antiriciclaggio irlandese indaga su Berlusconi". Poi spiega: "Sotto osservazione ben 500 milioni di euro trasferiti dal Cavaliere su conti esteri. Tutto e' partito da una segnalazione della polizia italiana". La polizia italiana avrebbe chiesto agli irlandesi del Gard Bureau of Fraud Investigation" di contrallare alcune operazioni compiurte tra il 2005 e il 2007. Il sospetto e' che l'operazione sia servita a trasferire il denaro su conti offshore. Il giornale non specifica se le operazioni riguardino direttamente la persone di Berlusconi oppure aziende a lui riconducibili. Tra l'altro Berlusconi ha interessi televisivi in molti paesi europei, Irlanda compresa. Sono notizie, che al di la' dello loro veridicita', che hanno molto odore di "servizi". E che i "servizi"dei vari paesi siano molto attivi, durante i vertici internazionali, e' risaputo. Proprio ieri il Guardian ha rivelato che "Londra spio' il leader stranieri, durante il vertice del G20", che si tenne a Londra nell'aprile del 2009. Le postazioni degli 007 erano un po' dappertutto e particolare attenzione fu rivolto al russo Medvedev. Sicuramento le spiate ed anche il pesante "gossip" su Berlusconi sara' stato al centro delle chiacchiere dei partecipanti al summit di Lough Erne. Un modo per Berlusconi per essere presente comnunque anche da ex premier nelle discussioni e nelle battute dei suoi "amici" americani ed europei.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi