Berlusconi interdetto? Gasparri, Pdl abbandona Parlamento. In serata la Consulta decide

. Politica

Maurizio Gasparri lancia l'allarme, nel giorno della decisione della Corte Cosituzionale sul leggitimo impedimento: "Se Silvio verra' interdetto (Gasparri  non parla comunque della sentenza di oggi ma di quella definitiva della Cassazione, in autunno) tutti i parlamentari del Pdl potrebbero dimettersi da deputati e senatori e lasciare il Parlamento". Gasparri, che ha parlato alla trasmissione "Citofonare Adinolfi", mostra pessimismo per la sentenza della Consulta, attesa in serata. Il vicepresidente dei senatori del Pdl spiega: "Sulla Consulta incrocio le dita, perche' se vedessi i numeri, le appartenenze e gli orientamenti dovrei essere pessimista. Mi auguro che ci sia buon senso e che si prenda atto della verita'. il leggittimo impedimento c'era". Ed aggiunge: "E' un periodo che vede vari pronunciamenti in attesa e se ci fosse un sistematico massacro giudiziario nei confronti di Berlussconi e' impensabile che il Pdl possa assstere inerte al tentativo di una sua espulsione dalla vita democratica del paese. Qualora ci fosse un epilogo negativo e, per noi di inaccettabile valore politico, avremmo tutto il diritto di assumere iniziative come, in ipotesi, le dimissioni di tutti i parlamentari del Pdl. Se non c'e' praticabilita' e la squadra esce dal campo, gli arbitri e i giudici devono considerare se la portita possa andare avanti o meno". Gasparri scorda che la squadra non si presenta o abbandona, c'e' lo 0 a 3  tavolino. A ricordarglielo molti berluscones che non sono affato d'accordo con lui, a partire da Galan e dalla Carfagna. Ma e' indubbio che se la Cassazione dovesse condannare Berlusconi entro l'anno all'ergastolo politico ed al carcere, succederebbe un vero terremoto politico dagli esiti imprevedibili. L'ammutinamento proposto da Gasparri potrebbe essere un'arma per il Pdl, che pero' pensa anche ad altro...di molto clamoroso.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi