De Gregorio patteggia perche' glielo ha chiesto il padre in sogno, Berlusconi verso nuovo processo

. Politica

Il senatore Sergio De Greogorio ha "confessato" di avere ricevuto tre milioni di euro da parte di Berlusconi per passare dall'Idv al centrodestra e fare cadere il governo Prodi. Confessioni fatte - ha spiegato - perche' cosi' mi ha chiesto mio padre morto in sogno. "Sarei stato inseguito tutta la vita come Al Capone". Poi: "Lavitola, per conoscere chissa' quali segreti, avete visto che cosa sta passando...". Insomma De Gregorio, che ha gia' assaggiato il carcere, non ci vuole tornare. La storia un po' assomiglia a quello di un altro "pentito" dell'ultima ora, Lele Mora. Ovviamenti per altri fatti. A Napoli l'accusa e' di corruzione. Cosi' ha chiesto il patteggiamento, con il parere favorevole dei pm napoletani, ad 1 anno e 8 mesi, ma senza carcere. Se come tutto lascia pensare il gup, Amalia Primavera accettera' nella prossima udienza, prevista per il 19 luglio, il patteggiamento di De Gregorio, con tanto di stralcio della sua posizione dal processo, diventera' automatico il rinvio a giudizio di Berlusconi in un nuovo processo per corruzione. Per arrivare a sentenza definitiva ci vorranno almeno tre anni. E siccome Berlusconi ne ha 77, per il suo 80 compleanno potrebbe arrivare a collezionare, se tutte le sentenze verranno confermate, una ventina d'anni di prigione. Anche questo sarebbe un record e difficile da battere.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi