Renzi: "Governo deve piacere agli italiani, non al Pdl". Franceschini "sogna palazzo Chigi"

. Politica

Renzi e' proprio contro tutti. Non solo contro i "capicorrente romani" del Pd (l'allusione a D'Alema e a Bersani e' abbastanza evidente), ma anche contro il governo dell'"amico" Letta. "L'esecutivo - afferma deve piacere agli italiani, non Brunetta e Schifani (trattati un po' come gli imbecilli di turno)". Quanto ad  Epifani, che si era detto disponibile ad incontrarlo, Renzi rbatte: "Lo vedo pure volentieri, anche se non ho nulla da dirgli". Per il sindaco Epifani deve fare una cosa sola, covocare il Congresso. Dure le reazioni a quella che viene vista bipartisan come una voglia sfrenata di accelerare i tempi per una sua corsa a Palazzo Chigi, travolgendo nella foga amici ed avversari. Brunetta, che e' un tipo che se la prende, eccome, sbotta: "Renzi e' un bulletto di periferia che si butta dal Duomo senza paracadute". Ma la replica piu' squisitamente politica ed incalzante e' quella di Dario Franceschini, ministro di Letta e uomo di punta del Pd: "Matteo piu' che sognare un governo che faccia contenti gli italiani, sogna piu' concretamente un governo giudato da lui". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi