Grillo attacca il Pd, Epifani "legge su conflitto interessi"

. Politica

E' sempre bagarre a sinistra ed il destino di Berlusconi e' al centro di ogni strategia, anche in vista del congresso del Pd. Beppe Grillo, che alcuni dicono piu' "morbido" con Il Pd, in caso si dovesse fare un nuovo governo, per ora si mantiene in trincea e continua a tuonare contro il pdmenoelle. "Per gli amici del giaguaro - scrive sul suo sito - quelli che dovevano smacchiarlo, le leggi che lo riguardano non si applicano e, se si e' costretti a farlo, si cambiano". Sulla questione della inelligibilita'-incompatibilita' sulla quale hanno presentato un ddl 23 senatori del Pd, tra i quali il capogruppo Zanda,e' intervenuto il segretario Epifani, che ha negato che  questo provvedimento aiuti in qualche modo Berlusconi. Lo scopo dell'iniziativa, spiega, e' quella di avere anche in Italia una modera legge sul conflitto d'interessi, visto che quella che abbiamno e' vecchia di cinquant'anni. La proposta dei senatori del Pd, sempre secondo Epifani, riguarda i prossimi quarant'anni di vita del paese.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi