Mediaset, la difesa del Cav: "Assolvetelo, nessuna prova"

. Politica

E' iniziato il count-down. La sentenza della Cassazione su Berlusconi accusato e condannato anche in secondo grado per frode fiscale in relazione ai diritti Mediaset è attesa tra stasera e - più probabilmente - domani pomeriggio, a conclusione della camera di consiglio della Suprema corte che dovrebbe riunirsi alle 12 di giovedì dopo un paio d'ore dedicate ad udienze già in calendario per altri processi. L'avvocato Franco Coppi è stato l'ultimo dei difensori dell'ex premier ad intervenire: "Berlusconi va assolto perchè la condanna in Appello è incorsa in una serie di travisamenti di prove" ha detto Coppi nella sua arringa. Ed ha insistito sul fatto che "nessuna prova è stata raccolta". "Chiedo che la sentenza venga annullata perchè il fatto così come prospettato, in mancanza di una violazione di una specifica norma antielusiva, non è reato, è penalmente irrilevante". L'altro difensore di Berlusconi, Nicolò Ghedini, era intervenuto in precedenza e - chiedendo anch'egli alla Suprema Corte l'annullamento della condanna -  aveva detto che questo processo era ormai diventato il suo "incubo notturno".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi