Berlusconi: verdetto finale ad horas

. Politica

Ancora poche ore e poi si sapra' la decisione della Suprema Corte neiconfronti di Berlusconi: condanna, assoluzione o rinvio in Appello, un modo per rinviare e non scontentare nessuno, non "bocciare" i giudici di Milano e non aprire un caso politico, con scenari imprevedibili. Potrebbe succedere tutto o niente. Di certo e' che se Berlusconi sara' condannato non potra' piu' svolgere attivita' politica. Perche' anche dai domiciliari niente telefonate, ne' tantomeno incontri politici. I giudici sono riuniti in Camera di Consiglio dalle 12 e la sentenza potrebbe arrivare nel tardo pomeriggio. Berlusconi e' altelenante nell'umore a seconda se senta il pessimista Ghedini o l'ottiista Coppi. Pochi gli amici che gli stanno interno in queste stressanti ore diattesa. Unica distrazione ieri e' stata l'amichevole del Milan. E cosi' ha ricordato quando il "fattore c" venne in aiuto della sua squadra, sperando che ora tocchi a lui. Nel novembre del 1988 una fitta nebbia decreto' la sospensione di una partita che vedeva soccombere un Milan in infeirita' numerica alla Stella Rossa in Coppa dei Campioni. Il giorno dopo il Milan vinse e si avvio' verso quella che sarebbe stata la sua epopea in Italia e in Europa. Insomma una "Cavaliere insciallah", come lo definisce uno cge lo conosce bene. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi