Pdl sotto choc prende tempo, responsabilità' ma nessuna decisione

. Politica

Il Pdl e' sotto choc dopo la condanna di Berlusconi a 4 anni di prigione. Il partito si e' stretto, senza divisioni tra falchi e colombe, intorno al suo leader. Berlusconi visibilmente commosso ha ripercorso davanti ai suoi la sua storia politica e personale ed ha rivendicato le sue battaglie in difesa dei valori e della liberta'. C'e' stata commozione e, come riferito da alcuni partecipanti, non si e' parlato di strategie imminenti e di scenari futuri. Occorreranno alcune ore, forse il fine settimana, per metabolizzare la sentenza e studiare il da farsi a partire dal governo. Quello che e' chiaro a tutti e' che il governo e' appeso ad un filo e puo' bastare un niente per spezzarlo. E questo puo' avvenire da una parte o dall'altra. Quello che e' certo per il Pdl e' che Berlusconi non getta la spugna, nostante il durisimmo colpo ricevuto. E' pronto a rialzarsi per combattere ancora. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi