Grillo chiude le porte ad un un nuovo governo: "Mai con il Pd"

. Politica

Beppe Grillo stronca sul nascere la voglia di una parte del Pd di chiudere subito l'esperienza delle larghe intese con un alleato che e' guidato dal "Caimano condannato per frode fiscale". La speranza di potere sostituire Letta con una maggioranza formata dal Pd e dai grillini, covata sotto le ceneri fin dalla nascita delle larghe intese ed esplosa dopo la sentenza su Berlusconi, sembra gia' naufragata. E certo in una situazione simile non potrebbero bastare i "ribelli" dei cinque stelle a tenere a galla la barca. Quindi l'unica possibilita' se non si trovera' un accordo, sono elezioni, magari gestite dallo stesso Letta, che faccia prima la riforma elettorale. Sempre se si raggiungera' un'intesa, che al momento appare difficile. Perche' il tanto odiato Porcellum, potrebbe, al di la' delle parole, stare bene a Grillo. Potrebbe invecere o avere comunque, come sta avvenendo un forte potere di interdizione. Ma anche il Pd ed il Pdl avrebbero la possibilita' di vincere ma comunque di non perdere del tutto. Se poi l'indicazione dovesse essere univoca per Camera e Senato, l'attuale legge avrebbe garantito la governabilita' ad una sola forza. Dipende dagli elettori piu' che dal sistema elettorale. A meno di non ritornare al proporzionale con tutto quello che comporta, governi di coalizione a vita. Grillo e' stato categorico: "Pdl e pdmenoelle pari sono. Non c'e' alcuna possibilita' per me di allearmi ne' con l'uno, ne' con l'altro, ne' di votargli la fiducia". Quindi anche no all'appoggio esterno ad un governo del Pd piu' o meno tecnico. Poi: "Qualche pennivendolo si aggira nei bar della Sardegna, in alcuni dove non sono mai neppure stato, per attribuirmi aperture al pdmenoelle. Siamo arrivati al giornaliscomo da bar. Le pressioni per un'alleanza del M5S con il pdmenoelle con articoli inventati di sana pianta durano dal giorno dopo le elezioni. Vi prego di smetterla. Mai con il pdl, mai con  con il pdmenoelle". Una bella stoccata a tanti retroscena giornalistici.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: