Letta: "Non mi faro' logorare, ma c'e' bisogno di stabilita'"

. Politica

"Non mi faro' logorare", "il logoramento ci sara' nel momento in cui non potranno compiere fatti, a me non interessa lavorare per durare un giorno in piu'. Il tema principale e' fare e realizzare il programma, dando agli italiani cose che possano toccare con mano". E' deciso Enrico Letta nel lanciare la sua disponibilita' limitata al fare. Implicito il suo "Non ci sto ad ogni costo". E' una risposta al Pdl ma anche ai suoi amici del Pd, che giovedi' sera si vedranno in una direzione, che si annuncia infuocata. E non solo per le regole congressuali, ma anche perche' Bersani ripetera' nuovamente la sua domanda: "Ma come fa il Pdl a riconoscersii ancora in un leader condannato?", con quella che segue: "Come facciamo noi a governare, alleati con un condannato per frode fiscale?". Epifani sta mediando ed ha invitato Letta ad andare avanti, senza pero' "farsi logorare". Ed il premer ha dato la sua risposta, che ripetera' giovedi' sera in direzione, sostenendo anche che "ora tutto serve fuorche' una crisi". Ed ancora: "Penso che ci sia bisogno di stabilita' e ci sono segnali di consapevolezza di questo bisogno". Poi ha ricordato che quella che si apre sara' una settimana importante, perche' ci sono tante misure importanti in Parlamento. Decreti che devono essere approvati, prima della mai cosi' sospirata, pausa estiva. Letta ha anche parlato dell'urgenza di una nuova legge elettorale "senza la quale le elezioni darebbero una ulteriore situazione di instabilita'". Occore la procedura d'urgenza, gia' decisa, "a settembre in commissione e a ottobre in aula". Il premier intravede anche spiragli per uscire dalla crisi, purche' si prosegua sulla strada intrapresa. E con lui sono d'accordo il ministro dell'Economia, Saccomanni ed il governatore di Bankitalia Visco,che ha incontrato a ora di parnzo a palazzo Chigi, prima di partire per Bolzano per un incontro con il governatore Durnwalder. Letta ha anche voltuto replicare a Grillo che lo accusa di "cento giorni del nulla", affermando che invece i primi cento giorni del governo sono stati molto fattivi con misure concrete a sostegno degli italiani.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: