Tutti in vacanza, ma Berlusconi senza passaporto ad Arcore

. Politica

Tutti in vacanza, con preferenza spiagge e barche. La Sardegna, l'Argentario e la Versilia, le mete piu' gettonate dai politici, che cercano di rinfrescarsi forse un po' anche le idee, in vista di un autunno che si preannuncia molto caldo. Berlusconi aveva in programma il solito viaggio alle Bermuda con Confalonieri e Dell'Utri, ma il ritiro del passaporto gli ha sconvolto i piani. ( Celebre la foto che li ritraeva tutti in maglietta e pantaloncini a fare jogging dietro al Cavaliere). Ci sarebbe la dorata residenza di Villa Certosa in Sardegna, ma il Cavaliere, che e' anche un tantino depresso, forse non ci andra' e rimarra' nella sua casa di Arcore a studiare strategie piu' o meno complesse. In realta' si deve preparare anche spiritualmente ad affrontare settembre, sperando che prima del 29 giorno del 77esimo suo compleanno, giunga un "regalo" dal Quirinale. "Il governo non va in vacanza", ha invece annunciato Letta, per dare l'immagine dell'operosita'. Ma quando mai un governo e' andato in vacanza? Nemmeno quelli tanto detestati della Dc o dei socialisti. Leone venne addirittura chiamato per presiddere il celebre "governo balneare". Il governo ovviamente e' sempre presente, poi il premier si puo' anche prendere qualche giorno, ma sempre informato e pronto a tornare a palazzo Chigi. Diverso invece il dicscorso dellle Camere, che la "pausa" estiva la conoscono da quando sono nate. Per Letta solo una punata di qualche giorno nella sua Pisa, insieme a genitori e famiglia. Grillo invece e' gia' un bel po' che se la spassa in Srdegna. Tanto un blog si puo' mandare da dove si vuole. Il rottamotore ama la barca e le coste dell'Argentario. Ma si tiene scrupolosamente molto da parte, le vacanze sono vacanze. Daniela Santanche' invece e' una fissata del "Forte", il ruolo simbolo della villeggiatura dei ricchi, prima e dopo la guerra.  (Non ferie, perche' queste sono appannaggio dei poveri lavoratori, mentre i nobili si trasferivano semplicemente nelle loro ville estive). Di Fini e Casini si sono perse quasi le tracce, anche  estive. Ma forse quest'estate Fini la passera' da solo. Le voci parlano di piccoli dissapori famigliari. Napolitano invece in controtendenza e' andato a respirare un po' d'aria pura, e ne aveva bisogno, in montagna in Alto Adige. Gli hanno rovinato pure la vacanza ed e' stato costretto a rientrare in tutta fretta al Quirinale. Ma c'e' da giuralo, con il suo immancabile panama, una scappatina a Capri la fara'. Berlusconi permettendo...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: