Berlusconi su Fb: "Non mollo", Pdl pronto a fare saltare il banco

. Politica

"Non mollo, resto leader del centrodestra". Berlusconi dal suo profilo Facebook, lancia il suo messaggio, che sarà poi quello che comparirà sui manifesti per celebrare la nascita di Forza Italia 2.0. "Faro' fino in fondo - aggiunge - l'interesse degli italiani". Ed ancora: "Andate vanti con coraggio, io resisto, prepariamoci al meglio". Ormai la strategia si va delineando chiaramente. Berlusconi si e' stancato di promesse e suggerimenti, ha scelto di andare avanti comunque, costi, quel che costi. E' pronto anche al carcere, perché ha detto che non chiederà ne' l'affidamento ai servizi sociali, ne' i domiciliari. Saranno gli altri a dovere decidere. Ora tutto e' puntato sull'applicabilità o meno della legge Severino, con tanto di opposti pareri di politici e giuristi illustri a partire dalla costituzionalità per la sua retroattività anche sul versante penale, della legge. Insomma questione di volontà' politica, perché alla fine saranno i numeri a decidere in Senato. Ed i numeri sono contro il Cavaliere, sempre che il Pd sia compatto nel votare la sua decadenza da senatore. E su questo punto e' stato molto chiaro, il capogruppo del Pdl al Senato, Schifani, che ha parlato a Rimini, anche per conto di Berlusconi. Lui che sicuramente falco non e'. "Per noi  - ha spiegato - tutto si tiene, se ci sarà' una chiusura pregiudiziale del Pd sul percorso di approfondimento della legge Severino, che noi chiediamo, per noi sarebbe impossibile parlare di un percorso comune". Non c'e' bisogno di una traduzione dal politichese per capire il segnale: "Se il Pd voterà contro Berlusconi in favore della sua decadenza, il governo e' finito il giorno dopo. I ministri del Pdl daranno le loro dimissioni". E giochi e giochetti per raccogliere una pattuglia di fuoriusciti dal Pdl e' difficilmente percorribile, vista la posta in gioco. Poi, tanto si voterà presto, i voti bisogna andarseli a prendere. E se qualcuno rimarrà in mezzo al guado, farà la fine di Fini...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi