Letta: "Buttare tutto a mare adesso sarebbe una follia"

. Politica

Enrico Letta torna dall'Afghanistan con le idee chiare: "Torno a casa ancora più determinato all'idea che buttare a mare tutto in questo momento sarebbe una follia". Ed ancora: "Voglio lavorare perché il buon senso prevalga e sono convinto che prevalga altrimenti si entra in un avvitamento figlio dell'irrazionalita' e non servirebbe al paese". Poi spiega: "Il buon senso vuol dire che non bisogna andare alla crisi di governo e alle elezioni ma lavorare alla giuste soluzioni in un quadro complesso". Letta poi toglie di mezzo questioni fuorvianti: "Non mi sembra che il tema sia quello di una nuova maggioranza, il tema ora e' andare avanti con questa maggioranza". Il premier avrà ora 48 ore di tempo per ricucire con il Pdl sull'Imu, prima del Consiglio dei ministri di mercoledì e superato questo scoglio ancora qualche giorno per trovare una via d'uscita alla questione della decadenza da senatore di Berlusconi, che verra' affrontata il 9 settembre dalla giunta delle Elezioni del Senato. Sicuramente vedrà' Alfano ed e' possibile che incontri nuovamente sia Epifani che Napolitano. A Herat, aveva assicurato: "Non lasceremo solo l'Afghanistan dopo il 2014".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi