Giunta in notturna per votare contro le pregiudiziali di Berlusconi

. Politica

La giunta delle lezioni del Senato procede a tempi record, stasera si riunirà alle 20 per votare sulle tre pregiudiziali presentate da Berlusconi, che avrebbero provocato un rinvio in attesa del parere della Corte europeo o della Consulta, ed il voto sarà di bocciatura con i voti di una nuova maggioranza  Pd-M5S-Sel e Scelta civica di Monti. Non e' detto pero' che il voto si abbia in nottata, perché Malan dl Pdl presenterà una quarta pregiudiziale, e poi ci saranno gli interventi dei vari membri della giunta. Dopo la bocciatura, che quindi potrebbe slittare anche a domani, la giunta eleggerà un nuovo relatore e quindi si andrà, sempre molto rapidamente, verso il definitivo voto sulla decadenza da senatore di Berlusconi. "Nella mia pregiudiziale -ha spiegato Malan - pongo la questione sulla natura amministrativa della decadenza, che secondo me e' assurda, visto che la pena deriva dalla commissione di un reato e quindi va considerata penale. La decadenza e' afflittiva tanto quanto il carcere. L'altro punto di rilievo e' che sussiste un contrasto tra l'incandidabilita' per sei anni con l'art. 27 della Costituzione, secondo cui la pena fece mirare alla rieducazione del reo, senza porre il marchi dell'infamia". Malan vorrebbe che la decadenza venisse considerata penale, perché così si sancirebbe la non retroattività della norma. Ma anche questa pregiudiziale e' destinata a fare compagnia alle altre tre, accumulate in un voto unico, comprensivo anche della relazione di Augello del Pdl.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi