Congresso dell'Immacolata, Epifani: "Stop aumento Iva", "No a logoramento di Berlusconi"

. Politica

Epifani apre la due giorni dell'assemblea nazionale del pd e propone di celebrare, il tanto atteso Congresso, l'8 dicembre, il giorno della festa dell'Immacolata. C'e' già' ci scherza su: "Forse vuole l'aiuto della Madonna". Ma l'8 dicembre e' una data di compromesso tra il 24 novembre, volturo da Renzi ed il 15 dicembre, proposto da Bersani e dai suoi. Renzi, per ora, tace: "La data? Non commento. Aspetto le regole. Basta che non sia Natale, abbiamo già perso l'Immacolata Concezione". Le famose regole sulle quali ancora non c'e' l'accordo, e che sono determinanti per la vittoria o meno del sindaco. Un partito più' aperto lo favorirebbe l partito dei tesserati lo condizionerebbe. Domani alla fine dell'assemblea si saprà chi la avrà spuntata. Epifani ha subito avvertito il suo amico Letta: "No all'aumento dell'Iva". E poi ha lanciato un segnale a Berlusconi: "Non siamo il partito delle tasse e non accetteremo un logoramento per fare la fine di Monti". Ancora: "Siamo il primo partito, pretendo rispetto". Ancora: "Il tema della pacificazione non ha fondamento.Per noi il governo di servizio e' un'altra cosa, traghettare il paese verso un piano economico e sociale meno inclinato".  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi