Grillo agli italiani, se continuate a votare Pd-Pdl me ne vado. E Napolitano? "Può seguire lo psiconano..."

. Politica

Elezioni, elezioni. Subito o tra due-tre-quattro mesi non importa. Grillo mira a vincerle "per mandare a casa questa gente e rifare l'Italia con un governo M5S". Ma se il voto, quando sarà, non dovesse premiare i cinquestelle, il leader di M5S è pronto a fare un passo indietro. "Io voglio parlare con i 20 milioni che votano ancora Pd e Pdl: se continuano a farlo il Movimento se ne va. Gli dico 'se non ci votate io mi tiro fuori''', ha detto oggi pomeriggio Grillo in un incontro con i suoi sostenitori nel milanese. L'ex-comico ha parlato anche della legge elettorale: "Ora vorrebbero fare un super-Porcellum per tagliarci fuori, ma non glielo permetteremo. Il Porcellum va cambiato ma dopo le elezioni". Non poteva mancare una battuta, feroce, su Napolitano, da tempo nel mirino dei grillini e del loro leader che hanno ripetutamente invitato il capo dello stato a dimettersi. Alla domanda se sia Napoltano a dettare la linea al Pd, Grillo ha risposto a modo suo: "Napolitano? C'e' la possibilità che possa seguire lo psiconano agli arresti domiciliari...''

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi