Letta chiede 'coraggio e fiducia': "Appesi ad un sì ". Berlusconi apre: "Ora decidiamo"

. Politica

E' partito da Einaudi ed ha chiuso con Benedetto Croce appellandosi alla coscienza dei senatori e augurando loro di non dover provare, dopo il voto, "pungenti rimorsi". Enrico Letta ha chiesto la fiducia per il suo governo a Palazzo Madama con un intervento durato poco più di 45 minuti, con Alfano e gli altri ministri Pdl al suo fianco sui banchi del governo (meno la Di Girolamo). Berlusconi è arrivato in aula a discorso già iniziato. Ai giornalisti si è limitato a dire: "Ascoltiamo e poi decidiamo". "Coraggio e fiducia" ha sollecitato il premier a chi, con un sì o con un no ("Siamo appesi a questo voto") può decidere il destino del governo ma ha avvertito del "rischio mortale" che corre l'Italia in caso di crisi di governo. Una fiducia - ha scandito - non "contro" qualcuno" - ed il riferimento a Berlusconi è stato chiaro - ma "per" il Paese che lui intende pilotare lungo una prevedibile ripresa per tutto il 2014. Letta ha ripercorso le tappe di cinque mesi di governo ricordando le leggi approvate e quelle messe in cantiere ed ha anche trattato il tema della giustizia ma senza nessuna concessione sul 'nodo' dei guai giudiziari del Cavaliere. Lui, l'ex-premier, ha ascoltato con la faccia scura e tirata. Poco prima da palazzo Grazioli aveva ancora una volta detto la sua sull'alleanza che si profila tra Pd, Scelta Civica e 'transfughi' Pdl che ha definito "indecorosa". Sulla conta che avverrà tra breve, impazzano i numeri e le previsioni: Giovanardi ha detto che le 'colombe' Pdl pro-Letta sono 40, per Romani non sono invece più di 12, per altri osservatori sarebbero una ventina. Quota 161 - la maggioranza a palazzo Madama - è vicina. L'interrogativo però non è soltanto se Letta supererà il tetto ma di quanto. E infine se Berlusconi invertirà la rotta invitando i suoi a votare sì: un pò per ricompattare un partito ormai sull'orlo della scissione e un pò per non lasciare campo libero al premier in caso di sconfitta. Un abbraccio dell'ultim'ora, nel caso, che molti osservatori considerano 'mortale'....

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi