Berlusconi chiederà i servizi sociali, inizia il suo calvario

. Politica

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image 'images/articoli/personaggi/berlusconi12.jpg'
There was a problem loading image 'images/articoli/personaggi/berlusconi12.jpg'

L'avvocato Franco Coppi annuncia: "Presenteremo l'istanza per l'affidamento ai serivizi sociali per Berlusconi la prossima settimana, poi saranno i magistrati a decidere". Comincia così il calvario giudiziario di Berlusconi, dal punto di vista dell'espiazione della pena, che potrebbe essere lungo e non senza imprevisti. Se infatti con l'affidamento per la condanna per frode fiscale deve scontare solo una anno, che potrebbe essere ridotto a 10 mesi per buona condotta e per i previsti sconti, all'orizzonte gli si profilano condanne per oltre trent'anni di reclusione. E poi c'e' sempre presente quel tintinnio di manette, perché dal 18 ottobre, quando il Senato avrà votato la sua decadenza di senatore, diverse procure potrebbero chiederne l'arresto. Motivandole con il pericolo di fuga, di occultamento delle prove ed anche con la reiterazione del reato. Il Cavaliere ha recentemente spostato la sua residenza da Milano a Roma, ma questo non influirà sulle decisioni del giudice di sorveglianza. Anche se forse Berlusconi preferirebbe Roma per potere ancora svolgere quell'attività' politica che gli sarà consentito. Poca perché anche l'affido e' una misura restrittiva, che prevede l'obbligo di rincasare alle 20, spostamenti e incontri limitati, e che comunque devono essere autorizzati. Insomma la vita gli cambierà di molto, anche se Coppi cercherà di concordare al meglio le modalità dell'affido.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi