D'Alema: Grave errore di Renzi, "impadronirsi del pd come tramite per palazzo Chigi"

. Politica

Renzi sbaglia e può' finire male, "e' figlio del nostro tempo. Di un'idea della politica molto esteriore, non so quali capacita' effettive di governo abbia". Massimo D'Alema non vede bene, e del resto non lo ha mai nascosto, neppure nei suoi faccia a faccia con il giovane sindaco, la strategia, egualmente non nascosta di Renzi, di prendersi il pd, nel giorno dell'Immacolata, l'8 dicembre, per poi puntare diritto al posto, che ora e' del suo compagno di partito, Enrico Letta. Con una lunga sfida interna, che potrebbe non giovare alla sinistra. E D'Alema, intervistato nell'ultimo libro di Marco Damilano, ed anticipato dall'Espresso, spiega: "Ritengo sbagliata la pretesa di Renzi di impadronirsi del partito con l'idea di farne il tramite per la presidenza del Consiglio. E' un errore grave destinato a creare una ferita seria e rendere il suo cammino verso la premiership non più agevole, ma più difficile. Non so cosa possa accadere, c'e' una parte del nostro mondo che per protesta adesso lo sostiene, vedo anche episodi di opportunismo". D'Alema teme una fortissima conflittualità' con Renzi che per non logorarsi, logora il governo Letta. "Ma - ammonisce D'Alema - non e' il pd che può assumersi la responsabilità di fare cadere Letta per la fretta di qualcuno". Poi il leadr maximo ha parole di elogio per Letta: "Viene da una scuola piu' robusta e ha esperienza di governo che Renzi non ha". Gia' torna la scuola politica. D'Alema appoggia Cuperlo alla segreteria, proprio perche' si e' formato ad una buona scuola di partito, quelli del pci, ed al limite apprezza anche la vecchia scuola dc di Letta, ma non i giovani e sfacciati rottamatori. D'Alema si toglie anche un sassolino dalla scarpa, con quello che una volta, prima di tradirlo, era un suo fedelissimo, Bersani. "Dopo le elezioni Bersani - ha raccontato - ha perso lucidità, era dominato dall'idea di fare un governo anche senza maggioranza. Gli consigliai di fare un gesto forte, di cambiare scenario, di candidare Rodota' alla guida del governo. Il M5S sarebbe stato messo in difficoltà e forse la legislatura sarebbe cominciata diversamente".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi