SWG: crolla fiducia nel governo, centrodestra avanti, pdl per Marina, centro cannibalizzato si dimezza

. Politica

crolla la fiducia nel governo Letta. Le quotazioni segnano, giorno dopo giorno, un ribasso. Adesso e' ad appena il 21% della fiducia. Vale a dire che solo un italiano su cinque gli dà ancora credito. Il centrodestra, a sorpresa, visto il travaglio interno per la vicenda Berlusconi, e' in testa con il 35,7% rispetto al 34,1% del centrosinistra. Questi i dati di un sondaggio SWG, pubblicato dal Corriere. Ovviamente si tratta di dati da prendere con le molle, perchè le elezioni sono ancora lontane e soprattutto perchè non si sa chi si sfiderà per la leadership alle prossime elezioni. E se in area pd, gli elettori guardano a Renzi come un ottimo leader per guidare il Pd e magari il prossimo governo, quelli del centrodestra, consapevoli che la fine di Berlusconi e' segnata, sperano nella discesa in campo della figlia Marina. Ben il 65% del popolo del pdl vede questa come la soluzione migliore per sperare di vincere. Bene vanno la Lega e Fratelli d'Italia che aiutano il centrodestra ad avere la maggioranza. Beppe Grillo invece, che aveva quasi raggiunto i partiti maggiori, segna, per ora il passo, e si attesta di poco sotto il 20%, al 19,2. Il Pdl sale dal 31% delle scorse elezioni al 26,2% ed il pd, sempre in salita, come partito e' primo con il 28,8%. Chi va veramente male è' il centro, dove tra l'altro si stanno buttando in tanti a partire da Alfano, se lascerà la sua compagnia, che dimezza i consensi dal 10,6% al 5,4%. Una sorta di cannibalizzazione di un elettorato sempre più' ristretto, visto che gli italiani sembrano sempre più' orientati a premiare un sistema bipolare. O di qua o di la'. E Renzi lo ha capito.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi