La moglie di Renzi sulla corsia preferenziale, "Ho sbagliato, non succederà più"

. Politica

La moglie di Matteo Renzi, sindaco di Firenze e candidato alla segreteria Pd, è stata 'beccata' dal settimanale 'Panorama' al volante dell'auto privata del marito mentre percorreva una corsia preferenziale del capoluogo toscano. Sull'auto il contrassegno con il permesso del comune di Firenze. Lei, Agnese Landini, si è subito scusata: non lo farà più. "Ero in ritardo per andare a scuola, ho preso una corsia preferenziale, ho sbagliato. Non risuccederà. Mi scuso se ho offeso la sensibilità di qualcuno e mi spiace richiamare su di me e sul mio lavoro un'attenzione che non voglio" ha detto la moglie del sindaco. Ed ha aggiunto: "Sentirmi paragonata alla casta per aver percorso, sbagliando, qualche centinaio di metri di preferenziale mi sembra profondamente ingiusto. Ma mi aiuterà per il futuro a stare più attenta. Stavo guidando la macchina privata di mio marito Matteo. D'ora in poi starò attentissima a togliere il tagliando del permesso del Comune di Firenze quando userò io l'auto. Quella mattina non l'ho fatto e mi dispiace molto. Sono una persona normale, che non riesce ad abituarsi all'idea di essere pedinata, tutti i giorni, da fotografi alla ricerca di presunti scoop".  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi