Grillo, "Allarme-fascismo in Europa. Napolitano e Letta stanno a guardare"

. Politica

Povertà e disoccupazione dilagano ovunque, l'Europa somiglia sempre di più ad un lazzaretto e chi si ammala è lasciato alla sua sorte come nel caso della Grecia. Ma c'è di più: grazie alle oligarchie finanziarie che fanno impunemente i loro comodi, contando su classi politiche compiacenti o complici, il fascismo sta avanzando dappertutto e presto il suono delle campane a martello non riguarderà solo gli "sciagurati" che fingono di non vedere ma la stessa democrazia... La pensa così Beppe Grillo sul continuo avanzare in diversi paesi europei dei movimenti di estrema destra. Il leader del Movimento 5 Stelle sul suo blog, in un post intitolato 'L'Europa verso il fascismo', con una bella svastica sovrimpressa sul profilo del Vecchio Continente, passa in rassegna le diverse ma simili situazioni nazionali e se la prende ancora una volta, per quanto riguarda l'Italia, con la "coppia al comando" Napolitano-Letta, etichettata come garante dello 'status quo'. "Che razza di Europa è questa? Assomiglia a quelle riunioni di mafiosi - scrive Grillo - in cui chi sgarra viene assassinato. Solidarietà doveva essere la prima parola, il primo mattone dell'edificio europeo. Non è stato così. Non è così. I garanti dello status quo ormai insopportabile, in Italia a coppia al comando è Napolitano-Letta, continuano imperturbabili nelle loro convinzioni ignorando il mondo che gli sta crollando intorno. Indifferenti a un mostro che si sta svegliando e che sarà difficile, quasi impossibile, rinchiudere nelle gabbie del suo passato se diventerà più forte. Per questi finti democratici, tutori dei loro interessi personali, collegati con la finanza e non con il popolo che disprezzano sta suonando la campana a martello. Purtroppo, oltre che per loro, rischia di suonare per le democrazie. Il fascismo sta avanzando grazie a questi sciagurati in tutta Europa. Un sondaggio di ieri dà Alba Dorata primo partito in Grecia con il 26%, in Francia il Front Natinal di Marine Le Pen è dato come primo partito dalla sua nascita con il 24%, in Norvegia ha vinto il Partito conservatore insieme all'affermazione del Partito del progresso, nel quale militò Anders Breivik, responsabile dell'uccisione di 77 persone. In Ungheria il governo di estrema destra ha stilato una lista nera di personalità che avrebbero fornito ai media stranieri informazioni contro l'immagine dell'Ungheria; Viktor Orban, il primo ministro, ha cambiato la Costituzione minando l'indipendenza della Banca centrale, l'autonomia della magistratura e dell'autorità garante della privacy e ha come obiettivo la Grande Ungheria nazionalista. Quali sono le cause della nascita dei nuovi fascismi? - chiede Grillo - Chi sono i veri responsabili? Chi a tradito la democrazia?"

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi