Renzi l'alieno vince tra gli iscritti con il 46,7%, Cuperlo fermo al 38%, sconfitti i post comunisti

. Politica

L'alieno, il rottamatore, Giamburrasca, si e' alla fine tolto una bella soddisfazione sul suo principale avversario, che se di nome fa Cuperlo, di fatto si chiama Massimo D'Alema. Il vecchio ed il nuovo? Una nuova area area liberal sicuramente meno legata alle logiche del passato ed in particolare ai post comunisti, cambia la maggioranza interna del pd, che si reggeva sull'asse Bersani-Letta. Dopo giorni di scontri, con tanto di accuse di brogli, sono arrivati i risultati ufficiali del voto dei 300mila iscritti, insomma il partito vero e radicato sul territorio. A Renzi va il 46,7%, indietro di otto punti Cuperlo, fermo al 38,4%. Civati prende quasi il 10% e Pittella il 6%. I risultati sono stati comunicati dal responsabile organizzativo del pd, Davide Zoggia. Si apre una nuova fase nel pd, che si completerà quando con le primarie aperte a tutti i simpatizzanti, basterà' versare due euro e dichiararsi favorevoli al programma dem, Matteo Renzi sarà incoronato in modo plebiscitario segretario del pd. Secondo i sondaggi prenderà oltre l'80% ed a quel punto avrà mani libere, a cominciare dal governo. Lo stesso sindaco non ha mai fatto un mistero di volere puntare a diventare il nuovo capo di un governo di centrosinistra, prendendo il posto di Letta, quando si andrà a votare. E le varie e continue tensioni sul governo fanno pensare che difficilmente Letta riuscirai' a fare le riforme ed arrivare al 2015. Più probabile che si vada a votare in primavera, magari insieme alle europee.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi